In questo articolo

Pratiche citate

ISEE Online

ISEE 2022: la guida completa

Oggi le famiglie possono usufruire di diverse opportunità per migliorare il loro bilancio familiare.

L’ISEE (indicatore della situazione economica equivalente) è uno strumento utilizzato da molti enti, pubblici e privati, per esaminare la situazione economica delle famiglie che vogliono richiedere una prestazione sociale agevolata.

Questo indicatore ogni anno ha l’obiettivo di certificare il patrimonio e il reddito di un nucleo familiare ed è composto da:

  • DSU (Dichiarazione sostitutiva unica) contenente tutte le informazioni del nucleo familiare;
  • Attestazione ISEE, indicante il valore della situazione economica ISEE.

In questo articolo vedremo qual è la documentazione necessaria per richiedere la compilazione della DSU (dichiarazione sostitutiva unica) essenziale ai fini del rilascio dell’ISEE 2022.

ISEE 2022: periodo di validità

Sono molti i dati da prendere in considerazione per procedere con la DSU, dichiarazione sostitutiva unica, e i fattori su cui si calcola l’indicatore della situazione economica equivalente.

Essendo lo strumento che consente ai cittadini di accedere a una serie di benefici, dal reddito di cittadinanza ai bonus specifici per le famiglie come il bonus asilo nido, calcolare l’ISEE 2022 è importante. 

I documenti per la DSU devono essere forniti all’INPS o a uno dei CAF convenzionati per ottenere il modello ISEE 2022.

In alternativa è possibile averlo anche optando per la formula precompilata (che ha debuttato nel 2020 in via sperimentale) e che fa riferimento alla presenza di dati già forniti dall’Agenzia delle Entrate e dall’INPS, a cui vanno aggiunti quelli auto dichiarati da parte del cittadino.

Trascorsi i 10 giorni dalla presentazione della DSU, l’ISEE 2022 risulta valido per tutto l’anno in cui viene effettuato il calcolo. Dal punto di vista pratico, per esempio, se lo si richiede a febbraio o a dicembre 2022, la scadenza della validità non cambia ed è fissata comunque al 31 dicembre del 2022.

Isee 2022, cosa cambia con l’assegno unico

L’arrivo dell’assegno unico sui figli sta portando in alcuni casi delle novità sul concetto di nucleo familiare e, quindi, sul calcolo dell’Isee.

Fino ad oggi, l’assegno familiare (l’Anf) aveva come riferimento il reddito e non l’Isee del richiedente, che poteva essere un solo genitore. Ciò significava che la coppia aveva la possibilità di scegliere a quale dei due genitori conveniva chiedere l’assegno: presentando un reddito più basso, il contributo poteva essere superiore.

Invece, con il nuovo assegno unico il discorso cambia. Essendo necessario l’Isee, infatti, andranno sommati i redditi ed i patrimoni mobiliari ed immobiliari di entrambi i genitori.

Elenco documenti necessari ISEE 2022

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, si occupa ogni anno di fornire tutte le indicazioni riguardanti il modello ISEE.

Sono principalmente cinque le tipologie di documenti necessari per presentare la DSU e ottenere il modello ISEE 2022:

  • codice fiscale e documenti di identità del dichiarante e del proprio nucleo familiare;
  • documenti relativi ai redditi percepiti;
  • contratto d’affitto e copia dell’ultimo canone versato, in caso di affitto;
  • documenti del patrimonio mobiliare e immobiliare.
  • documentazione aggiuntiva da presentare in caso di disabilità.

Le diverse categorie di documenti consentono di avere un quadro completo della situazione economica della famiglia che richiede la certificazione. Il risultato deriva dai valori indicati nei documenti rapportati alla scala di equivalenza.

ISEE 2022: dichiarante e nucleo familiare

Le prime informazioni da acquisire per presentare la DSU sono i dati di chi sottoscrive la dichiarazione e quelli del nucleo familiare di cui fa parte:

  • documento d’identità in corso di validità del dichiarante;
  • tessera sanitaria del dichiarante e dei componenti del nucleo familiare;
  • copia del contratto di locazione con estremi di registrazione e relative ricevute di pagamento, in caso di affitto.

Documenti ISEE 2022: necessaria la dichiarazione dei redditi

Per poter calcolare l’ISEE 2022, un posto di primo piano riguarda i documenti che si riferiscono alla situazione reddituale:

  • modello 730 o modello Redditi 2021 con riferimento al periodo di imposta 2020;
  • certificazione Unica 2021;
  • dichiarazione IRAP per imprenditori agricoli;
  • assegni percepiti o corrisposti nel 2021 per coniuge e figli;
  • redditi da lavoro dipendente prestato all’estero e tassato esclusivamente nello stato estero;
  • altre certificazioni reddituali attestanti ad esempio compensi, indennità, trattamenti previdenziali e assistenziali, redditi esenti ai fini Irpef, borse e/o assegni di studio.

Secondo le novità introdotte nel corso del 2019, per calcolare la DSU è necessario prendere come riferimento i dati di due anni prima sia per i redditi che per i patrimoni: per il 2022, quindi, valgono i dati del 2020.

In altre parole nel 2022 sarà, ad esempio, necessario utilizzare la dichiarazione dei redditi 2021 che a sua volta riporta i dati del 2020.

ISEE 2022: documenti sul patrimonio mobiliare e immobiliare

Tra gli elementi determinanti per l’ISEE 2022 di un nucleo familiare bisogna considerare il patrimonio mobiliare e immobiliare.

Nella lista di documenti necessari bisogna considerare i documenti riguardanti: 

  • saldo contabile dei depositi bancari e postali;
  • estratti conto con giacenza media annuale dei depositi bancari e postali al 31 dicembre 2021;
  • azioni o quote detenute presso società od organismi di investimento collettivo di risparmio;
  • tipologia e numero identificativo del rapporto patrimoniale, codice fiscale dell’istituto bancario o società di gestione del patrimonio, data di apertura ed eventualmente di chiusura dei rapporti patrimoniali;
  • dati patrimonio immobiliare così come risultanti da visura catastale;
  • patrimonio netto risultante dall’ultimo bilancio presentato ovvero somma delle rimanenze finali e dei beni ammortizzabili al netto degli ammortamenti, solo per lavoratori autonomi e società;
  • certificati catastali, atti notarili di compravendita, successioni, e/o altra documentazione sul patrimonio immobiliare, anche se detenuto all’estero (fabbricati, terreni agricoli, aree edificabili);
  • atto notarile di donazione di immobili (solo per le richieste di prestazioni sociosanitarie residenziali);
  • certificazione della quota capitale residua dei mutui stipulati per l’acquisto e/o la costruzione degli immobili di proprietà;
  • targa o estremi di registrazione al P.R.A. di autoveicoli o motoveicoli di proprietà con cilindrata pari o superiore a 500 cc;
  • targa o estremi di registrazione al R.I.D. di navi e imbarcazioni da diporto.

Documenti da presentare in caso di disabilità

Dopo aver visto la lista di documenti necessari per il modello ISEE 2022, è importante sottolineare che nel caso in cui il dichiarante stesso o un componente del nucleo familiare sia affetto da disabilità bisogna fornire altre informazioni:

  • certificazione della disabilità (denominazione dell’ente che ha rilasciato la certificazione, numero del documento e data del rilascio);
  • certificati di eventuali spese pagate per il ricovero in strutture residenziali (nell’anno precedente la presentazione della DSU) e/o per l’assistenza personale (detratte/dedotte nella dichiarazione dei redditi del secondo anno precedente a quello di presentazione della DSU).

A cosa serve il modello Isee 2022?

Il Modello ISEE è un documento essenziale per richiedere o per rinnovare alcune agevolazioni o aiuti statali come:

  1. Carta Famiglia;
  2. Reddito di cittadinanza;
  3. Family Act (assegno unico per i figli);
  4. Contributo affitto;
  5. Agevolazioni acquisto prima casa;
  6. Carta acquisti;
  7. Agevolazioni previste dai Comuni e dalle Regioni

Conclusioni

Speriamo che questa guida ti sia stata utile per capire tutta la documentazione e tutte le informazioni necessarie per richiedere l’ISEE.

Se avessi ancora dubbi e vorresti l’ausilio di consulenti specializzati per tutte le pratiche, abbiamo preparato un servizio completamente online!

VAI AL SERVIZIO ONLINE

7 Gennaio 2022
Sara

Share on

Un sito di I Consultant S.R.L.
Via dell’Industria, 10
50056 – Montelupo Fiorentino
P.Iva 07052810483
Tel. +39 333 2374920
Email: ask@praticheamiche.it
www.iconsultant.it
Termini e condizioni di vendita
Privacy e Cookie Policy

Resta aggiornato

La piattaforma PRATICHE AMICHE di I Consultant S.R.L. è affiliata ad un Consulente del Lavoro (tramite contratto regolarmente redatto), che può elaborare le pratiche poiché regolarmente Iscritto all'Albo dei Consulenti del Lavoro.

Resta aggiornato

Social Network

Un sito di I Consultant S.R.L.
Via dell’Industria, 10
50056 – Montelupo Fiorentino
P.Iva 07052810483
Tel. +39 333 2374920
Email: ask@praticheamiche.it
www.iconsultant.it
Termini e condizioni di vendita
Privacy e Cookie Policy

La piattaforma PRATICHE AMICHE di I Consultant S.R.L. è affiliata ad un Consulente del Lavoro (tramite contratto regolarmente redatto), che può elaborare le pratiche poiché regolarmente Iscritto all'Albo dei Consulenti del Lavoro.

Richiedi l'ISEE,
 IN 5 MINUTI